12
Nov
08

Nasce il Comitato Antifascista Antirazzista Versiliese

DALLA PARTE DEI MIGRANTI E DI TUTTI GLI SFRUTTATI

CONTRO VECCHI E NUOVI FASCISMI

antifa1Dopo le mobilitazioni antifasciste che hanno caratterizzato i mesi di agosto e settembre in Versilia, da parte di alcuni compagni si è sentita l’esigenza di continuare questo percorso di lotta, cercando di concentrare l’attenzione sulle nuove forme autoritarie e di fascismo che stanno prendendo sempre più piede lungo tutto il territorio nazionale.
Per questo è stata convocata un’assemblea al centro sociale S.A.R.S. lo scorso 5 novembre, a cui hanno preso parte diverse realtà politiche versiliesi. Dalla discussione è emerso come oggi il soggetto più colpito, anche se non l’unico, delle politiche repressive e autoritarie portate avanti dai vari governi che si sono succeduti in questi anni in Italia, è quello migrante: dalla legge Turco-Napolitano, che istituiva i CPT ( oggi chiamati invece CIE), alla Bossi-Fini, che lega il permesso di soggiorno al posto di lavoro rendendo così i migranti un soggetto super-sfruttato e continuamente ricattabile, fino ad arrivare alle ultime misure razziste e xenofobe come la schedatura dei rom o il decreto sicurezza, in discussione in questi giorni in parlamento, che prevede, tra l’altro, l’aggravante di clandestinità nei processi penali, viene delineaondosi un quadro fin troppo chiaro.
Inoltre è emerso anche come i migranti, a fronte di tutto ciò, stiano sempre più diventando “soggetti attivi”, auto-organizzandosi dal basso per rivendicare diritti, uguaglianza e dignità. A livello locale ne è un esempio lampante la manifestazione dei migranti dello scorso agosto a Forte dei Marmi contro le misure del sindaco Buratti che intendevano colpire i venditori ambulanti abusivi, e che nella pratica avevano scatenato la caccia all’immigrato sulle spiagge della cittadina.
Ma anche a livello nazionale i segnali di una situazione in continua evoluzione sono molteplici: le continue lotte e resistenze portate avanti nei CIE dai migranti reclusi, la vera e propria rivolta di Castelvolturno, le manifestazioni a Milano dopo l’omicidio di chiara matrice razzista di Abba e a Genova dopo che, 39 anni dopo Pinelli, un algerino è volato dalla finestra di una caserma dei carabinieri…
D’altra parte è stato sottolineato come la continua fascistizzazione della società non colpisca esclusivamente i migranti, bensì la libertà di tutti. Basti pensare alla presenza dei militari per le strade delle città, alla criminalizzazione di ogni forma di dissenso alle politiche governative che venga dal basso, o alla schedatura di tutti i senza fissa dimora presenti sul territorio. Insomma mentre sul “fronte esterno” viene portata avanti la “guerra infinita” per il mantenimento e l’incremento del dominio mondiale dell’Occidente, il “fronte interno”, dentro alle metropoli, è rappresentato dal dissenso e dai migranti.
Perlopiù con l’aggravarsi della crisi economica e con l’arrivo della recessione la risposta governativa e confindustriale è chiara: da una parte scaricare la crisi sulle fasce più deboli, quindi sui lavoratori ( e in particolare quelli precari e migranti), dall’altra indicare nel migrante il “capro espiatorio” del continuo peggioramento delle condizioni di vita di sempre più ampi strati sociali.
Da quest’analisi è quindi scaturita l’idea di creare un comitato antifascista e antirazzista, che permetta ai compagni e a tutti i soggetti interessati di sviluppare un lavoro “sistematico” sul territorio su tali tematiche. Denunciare le condizioni di sfruttamento che vivono i migranti, e non solo, nei luoghi di lavoro, creare momenti di dibattito e contro-informazione sulle nuove forme di fascismo/razzismo, sviluppare, per quanto è possibile con le nostre forze, processi di solidarizzazione tra tutti gli sfruttati, rompendo le divisioni erette dal razzismo di stato, sono tra i primi obiettivi che il comitato si prefigge.

COMITATO ANTIFASCISTA ANTIRAZZISTA VERSILIESE (CAAV)

Annunci

0 Responses to “Nasce il Comitato Antifascista Antirazzista Versiliese”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


a

novembre: 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: