27
Nov
08

Università, alcuni denunciati non erano in Piazza Navona ·

Università, alcuni denunciati non erano in Piazza Navona

“Alcuni dei denunciati non erano neanche in piazza. Costituiremo un pool di legali in difesa dei 15 universitari denunciati “. Lo hanno detto gli studenti dell’Onda”Alcuni dei denunciati non erano neanche in piazza. Costituiremo un pool di legali in difesa dei 15 universitari denunciati e prepareremo una campagna contro le intimidazioni del governo”. Lo hanno detto in una conferenza stampa nell’università La Sapienza a Roma, gli studenti dell’Onda a proposito delle 36 denunce inviate dalla questura di Roma a seguito degli scontri tra alcuni giovani che lo scorso 29 ottobre manifestavano in piazza Navona contro il decreto Gelmini e aderenti al gruppo di destra Blocco Studentesco.

Tra i denunciati, di età compresa tra i 20 e i 25 anni hanno spiegato gli studenti, ci sono alcuni attivisti dei centri sociali, mentre altre 21 persone denunciate apparterrebbero a Blocco studentesco. Gli universitari hanno anticipato un “appello di numerosi artisti come quelli che hanno partecipato al concerto del sostegno del movimento martedì scorso, affinchè si possa rispondere senza paura alle intimidazioni del governo”. “L’unica adunata sediziosa di cui siamo accusati anche noi – hanno concluso – è stata quella dei fascisti al quale il nostro movimento non può essere equiparato a chi picchia gli studenti per strada”.

Gli studenti delle “facoltà e accademie in mobilitazione di Milano” esprimono in un comunicato solidarietà “ai compagni” de La Sapienza di Roma per le denunce per rissa e adunata sediziosa ricevute dopo i fatti di piazza Navona, dove il 29 ottobre si verificarono scontri tra ragazzi di destra del blocco studentesco e di sinistra in manifestazione. “È evidente come con queste denunce si voglia ridurre i fatti del 29 ottobre ad un mero scontro tra gruppi rivali senza connotati politici – si legge nella nota -. Questo movimento studentesco è antirazzista e antifascista perchè l’ignoranza è la prima fonte della follia securitaria, della paura, dell’odio e della violenza”.

Gli studenti dell’Onda, infine, annunciano che non accetteranno infiltrazioni di gruppi di estrema destra nei loro cortei. “Soggetti appartenenti a gruppi di estrema destra neofascista non troveranno mai spazio ed agibilità – conclude la nota – continueranno sempre ad essere allontanati dai nostri cortei. L’Onda non si arresta”.

Daria Raiti

http://www.unimagazine.it/

Annunci

0 Responses to “Università, alcuni denunciati non erano in Piazza Navona ·”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


a

novembre: 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: