13
Dic
08

Bologna: il consiglio provinciale e’ per il bando di FN

La Provincia al Ministero “Forza Nuova fuorilegge”

La Provincia di Bologna chiede al ministero dell’interno che il movimento politico Forza Nuova venga messo fuorilegge, per ricostituzione del partito fascista e per inottemperanza delle norme previste dalla legge Mancino.
E’ quanto contenuto in un ordine del giorno approvato dal Consiglio provinciale: la prima firma e’ del Prc con Sergio Spina, seguita da quelle di Pd,Sd Pdci e Verdi. L’odg prende spunto dall’aggressione di qualche settimana fa in piazza della Mercanzia che si inserisce, dicono, “in una piu’ complessiva escalation di aggressioni politiche, operate da gruppi che si richiamano all’ideologia fascista”. Il testo del consiglio invita quindi, le autorita’ competenti, a fare completa luce sull’accaduto, a impegnarsi per lo scioglimento immediato di tutte le formazioni che si richiamano ai principi e ai disvalori del fascismo, in particolare la messa al bando di Forza Nuova poiche’ suoi “diversi dirigenti e militanti sono stati piu’ volte coinvolti in episodi di violenza razzista e fascista” Ha votato contro Forza Italia.


Flash / Bloccata l’iniziativa di Casapound

In cinquanta bloccano il Consiglio di Quartiere distribuendo un dossier sulle nuove destre. Forlani preso atto della situazione decide di convocare per domani una seduta straordinaria del Consiglio nello stesso momento e nello stesso posto in cui ci sarebbe dovuta essere l’iniziativa di Casapound, bloccandola di fatto.

12 dicembre 2008

Intorno alle 18 di oggi pomeriggio circa cinquanta attivisti del centro sociale TPO di via Casarini, hanno fatto irruzione nel Consiglio del Quartiere Santo Stefano bloccandone i lavori e chiedendo al Consiglio stesso di ritirare la concessione ai neofascisti di Casapound dell’utilizzo della sala dell’Angelo, dove era prevista per domani un iniziativa con Pierluigi Concutelli, terrorista mai pentito e militante di Ordine Nuovo. Iniziativa dal chiaro sapore provocatorio nell’anniversario della strage di piazza Fontana. Contestualmente è stato distribuito ai consiglieri un dossier autoprodotto sui movimenti di destra. Dopo circa mezz’ora è arrivato il presidente del quartiere Forlani, che non era presente al momento del blitz, il quale ha mostrato di voler stare ad ascoltare le ragioni di coloro che stavano esprimendo seria preoccupazione per quella che di fatto era una legittimazione istituzionale dei fascisti. Dopo una discussione con i manifestani Forlani ha preso atto della gravità della situazione e ha deciso di convocare, per domani alle 16 alla sala dell’Angelo, un Consiglio di Quartiere straordinario, da tenersi a porte chiuse. In questa occasione si discuterà proprio del dossier prodotto dal TPO, la decisione di Forlani, di fatto, fa saltare l’iniziativa di Casapound. Questa decisione è stata ovviamente accolta con grande soddisfazione dalle compagne e dai compagni del TPO che ribadiscono la pericolosità di personaggi come Concutelli e la necessità di continuare a vigilare perchè non gli venga concessa agibilità.

Annunci

0 Responses to “Bologna: il consiglio provinciale e’ per il bando di FN”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


a

dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: