Posts Tagged ‘anpi giovani

05
Gen
08

COMUNICATO ANPI GIOVANI

COMUNICATO ANPI GIOVANI IN RISPOSTA AL COMUNICATO DEL DIRETIVO ANPI APPARSO SUI GIORNALI NEI GIORNI SCORSI

Come tesserati ANPI nel leggere il comunicato del direttivo dell’Associazioni siamo rimasti attoniti e indignati, pare che anche l’ANPI si sia scordata che cosa sia la democrazia e quanto è necessario custodirla.
La storia ci insegna che non basta che un paese si dichiari democratico per esserlo, non era democratica l’Italia di Scelba che sparava sugli operai in sciopero, come non era democrazia quando i servizi segreti pagavano i terroristi neri per mettere le bombe e destabilizzare la nazione. Per questo ci sentiamo in dovere tutt’ora di vigilare su di essa e sulle forze e i partiti che con i fatti o con le parole la minacciano. La Fiamma Tricolore come altri gruppi di destra si possono anche dichiarare democratici ma ancora non li abbiamo sentiti rinnegare il fascismo (ricordiamo che attualmente ci sono una media di tre aggressioni di stampo neo fascista al giorno). AN, che a parole lo ha fatto, stringe alleanze elettorali e di piazza con gruppi estremisti come Forza Nuova il cui leader R. Fiore dopo essere stato condannato per terrorismo è tornato, dopo anni di latitanza, per sedere in parlamento. Neppure ci scordiamo le immagini dell’ex ministro Alemanno (AN) che fa il saluto romano ai funerali di un gerarca fascista nonostante la “svolta” di Fiuggi.
Per questo non accettiamo lezioni di democrazia da chi in nome di essa pretende di poter dire qualunque cosa: che i repubblichini furono come i partigiani, che omosessuali e immigrati non hanno diritti. Democrazia è difendere i diritti e gli interessi della collettività e quindi i valori su cui si fonda. Sabato è stato necessario essere presenti fisicamente in piazza Mercurio per contrastare l’indifferenza dimostrata da politici e amministratori. Riconoscendo l’impegno di coloro che sono intervenuti sottolineamo che se non ci fossero state 50 persone di fronte a quel portone la loro indifferenza sarebbe rimasta tale. Così come sottolineamo, rispetto a chi ci accusa di violenza, che la nostra è stata una resistenza passiva, cosa che possono testimoniare anche i vigili che per tutto il giorno sono entrati e usciti tranquillamente dal palazzo. Le forze dell’ordine non sono intervenute perché nessuno gli ha dato motivo di farlo.
Se ancora oggi ci troviamo costretti a confrontarci nelle piazze è perché in Italia è sempre mancato il coraggio di affrontare con chiarezza il problema della defascistizazzione dello stato, tanto che abbiamo avuto Almirante in parlamento dal ’48 in poi, in spregio alla democrazia e alla memoria di quanti erano morti per la libertà. Problema che si è ripetuto, attraverso gli anni di piombo, fino ad oggi impedendo di superare i nodi irrisolti della storia italiana.

Anpi giovani Massa

Ricordare il passato può dare origine ad intuizioni pericolose e la società stabilita sembra temere i contenuti sovversivi della memoria.

Herbert Marcuse

Annunci



a

settembre: 2019
L M M G V S D
« Giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci